La trilogia esistenziale. Omaggio a Michelangelo Antonioni

Torino, Gas Gagliardi Art System, dal 26 settembre al 26 ottobre 2013

Oggi a Torino alla Galleria Gas Gagliardi Art System si inaugura una mostra dedicata alla memoria del grande maestro del cinema italiano Michelangelo Antonioni. Sono tre i film del regista sui quali gli artisti si sono soffermati per sviluppare le proprie opere/hommages al mondo del cinema italiano. Il trio prescelto è costituito da L’Avventura (1960), La Notte (1961) e L’Eclisse (1962), film noti al pubblico come trilogia esistenziale o dell’incomunicabilità, perché si concentrano sul tema della difficoltà dei rapporti umani, sull’incomunicabilità e sulle tensioni delle relazioni di coppia.

I tre artisti chiamati a lavorare su questo progetto utilizzano linguaggi espressivi differenti, ognuno ha lavorato su un singolo film cercando di cogliere ed interpretare il messaggio di Antonioni dando vita però ad un’opera autonoma, nuova per linguaggio e contenuto ma capace di mettersi in dialogo sia con i film sia con gli altri lavori in mostra. Ogni artista ha dato vita all’interpretazione di una soltanto delle tre pellicole di Antonioni prescelte in un gioco sottile di rimandi per cui il film diventa la chiave interpretativa del lavoro, e viceversa. I progetti sono stati pensati e realizzati concentrandosi su specifiche scene dei film considerate essenziali, oppure cercando di cogliere il senso generale e più profondo dell’opera del maestro di Ferrara.

Ogni artista occupa una sala della galleria così da sembrare una triplice personale più che una collettiva. A lavorare sul film La Notte è stata Elizabeth Aro che per la mostra presenta due installazioni, Claudia Maina ha invece sviluppato un percorso espositivo basato su L’Eclisse mentre il duo I Santissimi, costituito da Sara Renzetti e Antonello Serra, si è concentrato su L’Avventura.

In occasione della mostra è prevista inoltre una piccola retrospettiva della trilogia di Antonioni presso il Cinema Centrale a Torino.